Iuliana Mirza

Naturopatia e benessere olistico


Lascia un commento

Aromi e cibo felice. Aiutiamoci con la Natura per superare i momenti di crisi ed essere più serene

“Percepisci come i fiori emanano profumi preziosi, e pensi come può provenire da un luogo cosi minuscolo questo profluvio, e comprendi, che nel mezzo di quello l’eternità apre le sue porte fugaci”.(William Blake)

Aromaterapia
Gli oli essenziali sono un rimedio naturale eccellente contro le debolezze fisiche e mentali e il loro effetto è praticamente immediato. Vaporizzateli nell’ambiente con un diffusore e usate sempre oli essenziali puri e certificati.

olianima
Qualche esempio:
Basilico: tonificante.
Ambra: sgombra la mente.
Albero del tè: stimola la mente.
Fiore d’arancio: combatte l’insonnia. Continua a leggere

Annunci


Lascia un commento

Dalla Natura un aiuto contro i disturbi dell’inverno(1)

L’inverno porta con sé tutta una serie di malattie legate al freddo e agli sbalzi della colonnina di mercurio: raffreddore, tosse, mal di gola, influenza, bronchite e persino polmonite.
In questa stagione, infatti, le temperature rigide, l’umidità che si crea con le piogge insistenti, le case riscaldate a volte in modo eccessivo rappresentano condizioni capaci di alterare il delicato equilibrio delle vie aeree superiori.
Queste, inoltre, sono le situazioni ambientali ideali per lo sviluppo di virus e batteri, i microrganismi che provocano raffreddore e influenza. fitoterapia
Inoltre, mentre calano le difese naturali dell’organismo, aumentano i momenti di contagio, perché le persone tendono a stare più a lungo negli ambienti chiusi, respirando inevitabilmente aria infetta.
La Fitoterapia è utile per prevenire e curare le malattie dell’apparato respiratorio.
La Fitoterapia è un metodo terapeutico che cura le malattie o i sintomi mediante le piante, fresche o essiccate, o attraverso i loro estratti naturali, e può essere associata alla somministrazione dei prodotti farmaceutici. Continua a leggere


Lascia un commento

I disturbi tipici dell’autunno si possono combattere con la floriterapia. Self Heal rigenera l’energia fisica e mentale

self heal

Il rimedio californiano ricavato dalla prunella è un buon ricostituente.
Preparato coi fiori violetti della prunella, Self Heal(che significa “auto guarigione”) è un rimedio californiano che attiva le innate capacità risanatrici dell’organismo. Viene utilizzato come stimolante del sistema immunitario quando una malattia, un malessere o un qualunque disturbo fisico o emotivo danno origine a uno stato di debilitazione o di diminuzione dell’energia, agendo come una sorta di riequilibrante naturale.
Del rimedio comprato in erboristeria si diluiscono 4 gocce in una boccetta con contagocce da 30 ml riempita con acqua e 2 cucchiaini di brandy(o aceto di mele), assumere 4 gocce 4 volte al giorno per 3 settimane.


Lascia un commento

Più protezione per la nostra pelle

La pelle è il tessuto più esteso dell’organismo e svolge importanti funzioni: per mantenerla sana ed elastica va “nutrita” non solo dall’esterno con creme idratanti, ma anche “dall’interno”. Un alimentazione ricca di yogurt, frutta e verdura fresche, fonti di vitamine e disintossicanti, è fondamentale, ma un aiuto in più può venire dalle erbe.
Per rinforzare la pelle si può bere per una quindicina di giorni una gradevole tisana, ricca di sostanze emollienti e rimineralizzanti. Per prepararla si mescolano 30 g di boccioli di rosa moscata, 20 g di calendula, 20 g di borragine, 10 g di malva, 10 g di salvia e 10 g di equiseto.
borragine
Si mette un cucchiaio della miscela in una tazza e si copre d’acqua bollente, lasciando riposare con un coperchio per 10-15 minuti. Poi si filtra, si addolcisce con un po’ di miele e si beve a piccoli sorsi. Un adulto può prenderne una tazza al mattino e una alla sera. Continua a leggere


Lascia un commento

Certi malanni “preferiscono” i maschi

Uomini e donne sono molto diversi per quanto riguarda la salute, non tutte le malattie infatti li colpiscono allo stesso modo. Se il sesso maschile è più vulnerabile a certe problematiche, quello femminile è più predisposto a svilupparne altre. In tutti i casi la Naturopatia può rivelarsi una risorsa preziosa, sia nella prevenzione sia nella cura.
A partire dai 40 anni è molto comune che un uomo sviluppi un disturbo alla prostata. Quest’organo, infatti, tende ad ingrossarsi progressivamente(ipertrofia prostatica benigna), dando origine a sintomi di vario tipo, soprattutto a carico della minzione.prostata
Non hanno età, invece, i processi infiammatori, che possono comparire anche nei più giovani e che sono scatenati da fattori diversi, come virus, batteri, abitudini di vita scorrette(alimentazione sregolata, alcol, lavoro sedentario, eccesso di sport o assunzione di medicinali). Anche in questo caso possono comparire problemi urinari o sessuali.
Il rimedio ideale è Serenoa Repens, o la Palma Nana, con principi attivi capaci di riequilibrare le variazioni ormonali alla base dell’ingrossamento della ghiandola. Inoltre riduce l’eccesso di crescita delle cellule epiteliali prostatiche.
Ottima anche l’ortica: depura e migliora l’infiammazione e l’ingrossamento della prostata. Continua a leggere