Iuliana Mirza

Naturopatia e benessere olistico


Lascia un commento

Grazie all’Erica bambini più indipendenti

Non ne voglio sapere di staccarsi dalla mamma.
Reclamano la continua attenzione di genitori, nonni, amici e parenti, interrompendo le loro conversazioni o attività con qualunque mezzo- se necessario anche con pianti, strilli e capricci- per attirarne l’interesse su di sé. E a scuola “sfiniscono” le maestre con continue domande e osservazioni, pur di monopolizzare l’attenzione, al punto di apparire petulanti e insistenti.
erica
Sono indubbiamente bambini “esigenti”, i piccoli Heather, accentratori, possessivi, bisognosi di continue manifestazioni di affetto e considerazione, tanto che la loro invadenza li rende un po’ “pesanti” agli stessi coetanei. Heather aiuta questi bambini a diventare più maturi e indipendenti, migliorandone l’autostima e la capacità di socializzazione.
Aiuta a chi ha subito la paura dell’abbandono e di conseguenza  anche contro il “bisogno consolatorio” di dolci.
Nel mese di giugno, ricorriamo all’aiuto di Heather per migliorare le nostre capacità di comunicazione e scambio emotivo con gli altri!

Annunci


Lascia un commento

Stop alla stanchezza d’estate con l’avena

Fu il poeta latino Virgilio a dare per primo il nome all’avena.
Fino a pochi anni fa, in Italia, l’avena era destinata prevalentemente all’alimentazione dei cavalli forse anche perché tra tutti i cereali, detiene il primato di alimento più ricco di proteine e di sostanze grasse.

avena1
In cucina l‘avena è tra i cereali più benefici per la salute, grazie alla sua azione sul sistema cardiocircolatorio e colesterolo.
Dell’avena si usano prevalentemente i frutti e le parti aeree. Nei primi si trovano molti Sali minerali, oligoelementi e vitamine che rendono la farina o i fiocchi d’Avena un alimento prezioso sia in pediatria che nelle persone anziane, ottimo comunque in tutti i casi di convalescenza e debilitazione. Sempre parlando dei frutti(le parti aeree hanno un’azione più sedativa) osserviamo nella loro composizione la presenza di principi attivi che hanno un’importante azione stimolante neuromuscolare. Continua a leggere


Lascia un commento

La depressione, un disagio da vivere

La depressione è un male dell’anima, una sofferenza che ci induce a respingere la vita, a volerla fuggire o distruggere.
depress2
La depressione può avere ripercussioni molto importanti sulla vita delle persone colpite, che in molti casi non riescono più a studiare o a lavorare, a impostare e mantenere relazioni sociali e affettive, a provare piacere e interesse nelle attività.
 Il fenomeno della depressione insorge quando l’equilibrio tra corpo e mente, tra materia e spirito è fortemente disturbato. Avere un umore  basso e sentirsi tristi quando capita qualcosa di spiacevole, è assolutamente normale. La patologia subentra quando questa tristezza si protrae a lungo, si accompagna ad altri sintomi e o si ripresenta in più occasioni. Continua a leggere


Lascia un commento

Sindrome premestruale e Moxibustione

 

L’insieme di disturbi chiamati “Sindrome Premestruale”(Premenstrual Syndrome,PMS) comprende i sintomi più svariati, fisici: voglia di dolci e salato, disturbi del sonno, seno dolente, addome gonfio, stitichezza, ritenzione d’acqua, aumento di peso, nausea, acne, dolori lombari, ed emotivi: ansia, irritabilità, collera, perdita di controllo, pianto ingiustificato, cambiamenti repentini d’umore, ecc.
I sintomi variano in durata come anche in intensità, manifestandosi da 1 giorni a 2 settimane prima delle mestruazioni.
moxa SPM
I problemi mestruali generalmente non rappresentano una minaccia per la vita, anche se possono comprometterne la sua qualità. Alcuni negano addirittura l’esistenza di questa sindrome, altri la considerano una malattia e consigliano tranquillanti, diuretici oppure ormoni, altri ancora sono semplicemente confusi e disinformati sull’argomento.
Le promesse di pronta guarigione della medicina allopatica possono essere invitanti e per molte donne i farmaci e le operazioni chirurgiche sono davvero necessarie, tuttavia spesso la nostra medicina considera tutti gli individui equivalenti, prescrivendo le medesime cure. Continua a leggere


Lascia un commento

Gestiamo l’ansia e la preoccupazione

Rimuginiamo troppo sui problemi?
Quando qualcosa ci fa stare male, pensiamo: “Stavolta non riesco a uscirne!”?
Pensiamo troppo ostinandoci ossessivamente a focalizzarci su ansie e problemi che oltre a farci sprecare tempo ed energie incrinano la nostra serenità?
I pensieri ossessivi generano ansia.
ansia

Non è facile evitarli, ma posso cercare di controllarli o ridurli al minimo, con una serie di stratagemmi.
Faccio esercizio fisico: l’attività fisica causa effetti biochimici(ad esempio la secrezione nel cervello di sostanze come la noradrenalina e la serotonina) che hanno un impatto positivo sul umore e sul pensiero.
Trovo appoggio negli altri: parlare con amici o persone di fiducia mi può aiutare a organizzare i miei pensieri e smascherare i miei timori infondati. Continua a leggere