Iuliana Mirza

Naturopatia e benessere olistico


Lascia un commento

L’aromaterapia per calmare la fame e perdere peso

Gli scienziati hanno scoperto che esiste una connessione diretta tra l’olfatto e il centro della sazietà nel cervello. Alcuni odori possono fermare la fame. Gli oli essenziali sono un aiuto naturale per perdere peso.

oliess
Puoi trovare quello che ti occorre in un’erboristeria specializzata. Basta un diffusore e degli oli essenziali che regaleranno al tuo olfatto e all’ambiente un gradevolissimo profumo che ti aiuterà a perseguire il tuo intento di dimagrire.
Secondo uno studio americano è soprattutto l’olio di menta ad avere questi effetti. Metti due gocce di olio in un diffusore, lascia che la fragranza inondi la casa e annusa. Se i tuoi colleghi non hanno problemi puoi utilizzare questo metodo anche in ufficio.
Un metodo per attaccare i grassi consiste nel mescolare 3 gocce d’olio essenziale di lavanda , 8 gocce di olio di pompelmo, 5 gocce di olio di cipresso, 3 di olio di salice e 4 di olio di basilico, tutto sciolto in un olio vettore o in un po’ di latte vegetale o miele. Metti 6 gocce di questo composto nella vasca e procedi con un bagno rilassante.

Annunci


Lascia un commento

Aromi e cibo felice. Aiutiamoci con la Natura per superare i momenti di crisi ed essere più serene

“Percepisci come i fiori emanano profumi preziosi, e pensi come può provenire da un luogo cosi minuscolo questo profluvio, e comprendi, che nel mezzo di quello l’eternità apre le sue porte fugaci”.(William Blake)

Aromaterapia
Gli oli essenziali sono un rimedio naturale eccellente contro le debolezze fisiche e mentali e il loro effetto è praticamente immediato. Vaporizzateli nell’ambiente con un diffusore e usate sempre oli essenziali puri e certificati.

olianima
Qualche esempio:
Basilico: tonificante.
Ambra: sgombra la mente.
Albero del tè: stimola la mente.
Fiore d’arancio: combatte l’insonnia. Continua a leggere


Lascia un commento

Dalla Natura un aiuto contro i disturbi dell’inverno(1)

L’inverno porta con sé tutta una serie di malattie legate al freddo e agli sbalzi della colonnina di mercurio: raffreddore, tosse, mal di gola, influenza, bronchite e persino polmonite.
In questa stagione, infatti, le temperature rigide, l’umidità che si crea con le piogge insistenti, le case riscaldate a volte in modo eccessivo rappresentano condizioni capaci di alterare il delicato equilibrio delle vie aeree superiori.
Queste, inoltre, sono le situazioni ambientali ideali per lo sviluppo di virus e batteri, i microrganismi che provocano raffreddore e influenza. fitoterapia
Inoltre, mentre calano le difese naturali dell’organismo, aumentano i momenti di contagio, perché le persone tendono a stare più a lungo negli ambienti chiusi, respirando inevitabilmente aria infetta.
La Fitoterapia è utile per prevenire e curare le malattie dell’apparato respiratorio.
La Fitoterapia è un metodo terapeutico che cura le malattie o i sintomi mediante le piante, fresche o essiccate, o attraverso i loro estratti naturali, e può essere associata alla somministrazione dei prodotti farmaceutici. Continua a leggere


Lascia un commento

I disturbi tipici dell’autunno si possono combattere con la floriterapia. Self Heal rigenera l’energia fisica e mentale

self heal

Il rimedio californiano ricavato dalla prunella è un buon ricostituente.
Preparato coi fiori violetti della prunella, Self Heal(che significa “auto guarigione”) è un rimedio californiano che attiva le innate capacità risanatrici dell’organismo. Viene utilizzato come stimolante del sistema immunitario quando una malattia, un malessere o un qualunque disturbo fisico o emotivo danno origine a uno stato di debilitazione o di diminuzione dell’energia, agendo come una sorta di riequilibrante naturale.
Del rimedio comprato in erboristeria si diluiscono 4 gocce in una boccetta con contagocce da 30 ml riempita con acqua e 2 cucchiaini di brandy(o aceto di mele), assumere 4 gocce 4 volte al giorno per 3 settimane.


Lascia un commento

Più protezione per la nostra pelle

La pelle è il tessuto più esteso dell’organismo e svolge importanti funzioni: per mantenerla sana ed elastica va “nutrita” non solo dall’esterno con creme idratanti, ma anche “dall’interno”. Un alimentazione ricca di yogurt, frutta e verdura fresche, fonti di vitamine e disintossicanti, è fondamentale, ma un aiuto in più può venire dalle erbe.
Per rinforzare la pelle si può bere per una quindicina di giorni una gradevole tisana, ricca di sostanze emollienti e rimineralizzanti. Per prepararla si mescolano 30 g di boccioli di rosa moscata, 20 g di calendula, 20 g di borragine, 10 g di malva, 10 g di salvia e 10 g di equiseto.
borragine
Si mette un cucchiaio della miscela in una tazza e si copre d’acqua bollente, lasciando riposare con un coperchio per 10-15 minuti. Poi si filtra, si addolcisce con un po’ di miele e si beve a piccoli sorsi. Un adulto può prenderne una tazza al mattino e una alla sera. Continua a leggere